Progetti di Ricerca

TRATTAMENTO OSTEOPATICO COME TERAPIA INTEGRATIVA PER LA PREMATURITA’

Nella finestra temporale della nascita prematura, avvengono importanti tappe dello sviluppo dei sistemi tra i più importanti del nostro copro: sistema nervoso, cardiopolmonare e gastroenterico. In questa fase è fondamentale che avvenga un adattamento rapido alla vita extrauterina. Questo avviene quasi sempre con le cure offerte in terapia intensiva neonatale.

Per migliorare la possibilità di adattarsi al mondo esterno, il nostro gruppo di osteopati guidati da Luca Vismara, presidente di Manima, è impegnato in studi che riguardano il trattamento osteopatico nel miglioramento dell’adattamento alla ventilazione in aria ambiente, alla nutrizione autonoma ed allo sviluppo del sistema nervoso autonomo.

GLI STUDI DI MANIMA

Avvicinamento ad una nutrizione completa

In collaborazione con la terapia intensiva dell’Ospedale Del Ponte di Varese, uno studio sperimentale ha evidenziato una significativa riduzione della tempistica necessaria ai neonati pretermine per raggiungere la nutrizione orale completa. Questo è un passaggio molto importante per poter avvicinare il bambino alla sua mamma, velocizzando in questo modo lo sviluppo di tutti gli altri sistemi.

perchemanima 14 10

Un respiro a pieni polmoni

Una delle sfide più grandi per i neonati prematuri è quella di essere in grado di respirare aria e trarne ossigeno per tutti i processi metabolici del corpo. Il polmone prematuro non è sicuramente pronto a questa sfida. Grazie alle cure intensive del gruppo di medici della terapia intensiva neonatale e alla ventilazione assistita, i neonati possono respirare efficacemente fino al completo sviluppo. Lo svezzamento dalla respirazione assistita è un momento cruciale, che richiede il più efficace funzionamento del sistema cardio-polmonare. Uno studio sperimentale svolto dai Terapisti di Manima in collaborazione con la Terapia Intensiva Neonatale dell’ospedale di Varese, ha evidenziato che i neonati che hanno beneficiato del trattamento osteopatico raggiungono più rapidamente l’autonomia ventilatoria.

bimbo-mani

Sviluppo del sistema nervoso autonomo

L’ultimo periodo della vita intrauterina è cruciale per la regolazione e per la conclusione dello sviluppo del sistema nervoso autonomo, sistema che regola tutte le attività non volontarie del nostro corpo e che ne consentono l’omeostasi. I neonati prematuri terminano questa fase di sviluppo fuori dall’ambiente uterino. Il gruppo di osteopati ricercatori di Manima, impegnati in un progetto sulla misurazione della funzionalità del sistema nervoso autonomo hanno rilevato che il trattamento osteopatico favorisce l’attività del sistema parasimpatico, sistema ampiamente coinvolto nella regolazione dell’omeostasi e della salute.

tes-1